CHE BATTAGLIA A SARZANA! AL TIE-BREAK LA SPUNTANO LE ROSSONERE

Bellissimo spettacolo quello andato in scena stasera tra due ottime formazioni che si sono date battaglia fino all'ultimo punto. Questo è sicuramente l'aspetto da sottolineare facendo i complimenti alle nostre ragazze e a quelle della Sarzanese.
Il nostro movimento ha bisogno di queste partite, di questo pathos, di queste serate per ribadire ancora una volta se ce ne fosse bisogno che attraverso il duro lavoro e un'organizzazione alla base si possono ottenere grandi risultati a differenza di chi è capace solo di lamentarsi e non dare possibilità a ragazze che meritano di poter intraprendere una strada di prospettiva. Era da tempo che nella nostra zona non si assisteva ad una partita giovanile di questa intensità ed elevati valori tecnici. Per la cronaca solamente nel primo set il S. Stefano ha giocato contratto non riuscendo a reagire di fronte al gioco della forte Sazanese. Dal secondo set in poi la squadra si è espressa ad un ottimo livello di gioco mettendo in campo il carattere giusto per affrontare queste battaglie tesissime. Il secondo set è stato perso sul finire dopo che le giovani ragazze rossoblu avevano comandato saldamente il set fino ai vantaggi. E proprio nel momento più delicato del match le ragazze di Caselli hanno saputo rimontare alla grande una situazione che si era messa davvero in difficoltà. Punto su punto, il 3° e 4° set vengono vinti con una grandissima prova di carattere a dimostrazione dell'intenso lavoro che queste ragazze stanno svolgendo quotidianamente ed ininterrottamente a partire dal maggio scorso. Peccato per il tie-break che poteva sancire l'impresa del S. Stefano, ma la Sarzanese forte di una maggiore esperienza maturata negli ultimi due anni ha saputo gestire meglio quella fase così delicata di un match durato ben 2h e 7min.
Questa l'analisi a caldo dell'allenatore Nicolò Caselli: "Per prima cosa è giusto fare un grande applauso a tutte le atlete scese in campo perchè non era assolutamente facile restare lucide e concentrate in una partita così tirata e tesa. La rimonta, seppur sfiorata di un soffio, deve essere la nostra benzina per guardare avanti e lavorare consapevoli della bella prestazione fatta di fronte ad una squadra che l'anno scorso ha stravinto il Regionale e si è ben comportata ai Nazionali U 14. E' importante che le mie ragazze capiscano questo concetto per poter preparare con lo spirito giusto il prosieguo di stagione. Autentiche battaglie come queste ti danno una carica incredibile per affrontare al meglio le future battaglie che incontreremo su altri campi."