NUOVA OMA VALDIMAGRA - COIM FALCONARA 2-3 La cronaca della partita

27/25   14/25   28/26   15/25   13/15

_Nuova Oma Valdimagra Cordiviola 14, Castellano 21, Boriassi 12, Ruffini 2, Mazziotta ne, Papa ne, Pisani 19, Brignole ne, Vergassola, Iosco 12, Leonardi ne, Cecchinelli (L) 
Allenatore Andrea Marselli , Vice Allenatore Nicolò Caselli
_Coim Falconara Lombardi, Gonnelli, Sabbatini, Tozzo, Ginesi, De Dominicis, Bellucci, Mataloni, Graldi, Rosa, Petrini
Allenatore Raffaella Cerusico, Giancarlo D’Angelo.

La Nuova Oma perde 3-2 contro il Falconara squadra ancora in lotta per i play-off, le atlete di Marselli giungono così al 5° tie-break consecutivo.
Il primo set è strepitoso e la Nuova Oma veleggia con grande maestria dando un esempio di gioco di altissimo livello. Le marchigiane, scese in terra Toscana per continuare a sperare nei play off non demordono e ne viene fuori un set intensissimo che si conclude in25 minuti sul punteggio di 27/25. Nel secondo set le marchigiane prendono in mano le redini del gioco e consce del fatto che la serata sta prendendo una brutta piega metto tutta la loro forza in campo e si impongono in 22 minuti con il punteggio di 25/14 con Castellano, Boriassi , Pisani e Iosco tutte a 3 punti realizzati. Il terzo set è strepitoso, giocato per cuori forti, la lotta è continua fra le due formazioni in campo e la battaglia termina dopo 29 minuti di gioco sul punteggio di 28/26 per la Nuova Oma con una super Castellano che mette a terra 7 punti. Nel quarto set le marchigiane non possono mollare avendo già perso un punto per strada lottano come leonesse per non compromettere la stagione e lasciarsi aperto uno spiraglio. La frazione si conclude in 22 minuti sul punteggio di 25/15 con Pisani e Cordiviola top score. Scatta a questo punto il 5° tie-break consecutivo per al formazione del Valdimagra e le atlete di Marselli fanno veramente richiamo ad ogni goccia di energia rimasta per provare a battere la 4° forza del campionato. Il tie-break vede una lunga altalena fra le due squadre e si conclude in 16 minuti di lotta con la vittoria delle marchigiane sul punteggio di 15/13. Festa finale al termine della gara e grande applauso del pubblico presente per il bel gioco ammirato e per l’intensità di emozioni che la gara ha saputo regalare. Il tecnico apuano al termine della gara si è detto soddisfatto di tutte le proprie atlete e si è detto felice del fatto che le giovanissime schierate questa sera non hanno assolutamente sofferto contro una formazione così forte e ben piazzata in classifica generale. A questo punto le ragazze della Nuova Oma hanno sigillato la 10° posizione in classifica generale ed attendono le prossime due gare che mancano di qui alla fine del campionato per vedere se è possibile raggranellare ancora qualche punto per chiudere in bellezza una stagione molto intensa e faticosa che ha regalato la gioia di una salvezza conquista con merito ed anticipo. Sabato prossimo il campionato osserva un turno di riposo in occasione della Santa Pasqua e le ostilità riprenderanno sabato 30 aprile sul campo di Ancona.

Ruggero Bertolini