NUOVA OMA VALDIMAGRA - AZZURRA CASETTE 2-3 La cronaca della partita.

16/24  25/18  22/25  19/25  10/15 

_Nuova Oma Valdimagra Cordiviola 9, Castellano 17, Boriassi 6, Ruffini 3, Mazziotta ne, Papa 20, Pisani 14, Brignole ne, Vergassola ne, Iosco ne, Cecchinelli ne, Leonardi (L) 
Allenatore Andrea Marselli, Vice Allenatore Nicolò Caselli
_Azzurra Casette Andrenacci ne, Bugliolacchio ne, Mauriello 2, Mancuso 7, Battistini 4, Testella 16, Rastelli ne, Fiorentini 12, Paoloni 15, Di Marino 14, Rocchi (L)
Allenatore Federico Domizioli, Vice Allenatore David Cardinali


La Nuova Oma perde 3-2 contro il Casette ma fa un ulteriore passo verso la salvezza finale. Le atlete di Marselli hanno disputato un’ottima gara contro la terza forza del campionato scesa in Toscana per fare il punteggio pieno e continuare a lottare per i play-off...
Il tecnico apuano ha schierato in campo la Ruffini classe ‘95 e la Pisani classe ‘94 fin dall’avvio del primo set... Le atlete della Nuova Oma hanno disputato un set magistrale senza far notare in campo la differenza di punti in classifica rispetto alle fortissime avversarie. La frazione si è chiusa sul punteggio di 26/24 in 27 minuti con capitan Cordiviola top scorer. Il secondo set viene giocato in maniera superba dalle padrone di casa che prendono in mano le redini del gioco e si impongono in 27 minuti con giocate di altissimo livello. Miglior realizzatore la Castellano, ma degna di nota la serie di battute effettuate dalla giovanissima Pisani che con 3 aces ha fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte valligiana. Il terzo set prende il via con le Energie Alternative in fuga e le marchigiane in lotta per recuperare il punteggio. La supremazia valligiana dura fino al 22/18, poi c’è uno stop e le ospiti rimontano e si impongono 25/22 in 32 minuti di gioco con la giovane Pisani top scorer. Nel quarto set le atlete di Casette si impongono con un netto 25/19 dopo 27 minuti di gioco sfruttando il calo fisico delle ragazze della Nuova Oma. Scatta così, per il secondo sabato di fila, la lotteria del tie-break e per il secondo sabato di fila questa lotteria vede le valligiane uscire sconfitte. Che dire: ad inizio gara pochi avrebbero scommesso in un punto contro la forte formazione marchigiana, ma al termine della gara qualche rammarico rimane nelle file della Nuova Oma. Mr Marselli ha atteso assieme alle proprie atlete le comunicazioni che giungevano dagli altri campi per capire come si era mossa la classifica generale e vedere quanto mancava a raggiungere la agognata salvezza. Dopo i risultati raccolti la situazione vede ora la Nuova Oma con 11 lunghezze di vantaggio sulla formazione del Marsciano quando mancano 12 punti al termine del campionato. Undici punti di vantaggio non sono ancora la matematica certezza per la salvezza finale, ma sono senza dubbio un bottino consistente e sabato prossimo a Corciano potrebbero arrivare i punti per la salvezza finale. Pertanto si presume che sarà nutrito il seguito dietro la formazione della Nuova Oma sabato prossimo in terra umbra.