GECOM SECURITY CORCIANO - NUOVA OMA VALDIMAGRA 2-3 La cronaca della partita

25/16  21/25  20/25   25/19  13/15

_Gecom Security Corciano Pacciarini, Tomatelli 2, Marcacci 1, Corbucci P. 9, Bigini, Fabbri 1, Culiani 13, Verdacchi 18, Vipera ne, Toppetti 2, Zambon 12, Novi 13, Medaglioni (L)
Allenatore Fabio Bovari, Claudio Giri
_Nuova Oma Valdimagra Cordiviola 9, Castellano 15, Boriassi 11, Ruffini 2, Mazziotta ne, Papa  12, Pisani 11, Brignole ne, Iosco 2, Cecchinelli, Leonardi (L) 
Allenatore Andrea Marselli, Nicolò Caselli

La Nuova Oma vince ed è salvezza. Vincendo per 3-2 in terra umbra corona il sogno della salvezza anticipata nel campionato nazionale di B1 femminile...
Ad inizio stagione pochi credevano che una formazione così giovane potesse salvarsi in un campionato di questo livello, ed invece le ragazze di Marselli hanno stupito tutti e con tre giornate d’anticipo regalano la B1 anche per il prossimo anno alla propria società. Nel primo set la formazione della Nuova Oma “rimane sul pullman” e le padrone di casa prendono subito un buon margine di vantaggio e lo gestiscono imponendosi 25/16 in 22 minuti. Finalmente nel secondo set le atlete valligiane illuminano il parquet di gioco con giocate di altissimo livello e mettono in enorme difficoltà le padrone di casa. La frazione si chiude in 26 minuti sul punteggio di 25/21 con Papa e Pisani top scorer. Che dire del terzo set se non che le atlete del Valdimagra giocano in maniera stupenda regalando alle avversarie solo 4 punti su battuta nel corso di tutta la frazione di gioco. Con punti ben distribuiti tra tutte le bocche di fuoco della formazione valligiana, il set si chiude sul punteggio di 25/20 in 26 minuti.
Il punto conquistato a questo momento porta le atlete della Nuova Oma alla quasi matematica salvezza. Il quarto set vede le padrone di casa tornare in forza determinate a conquistare almeno la possibilità del tie-break. La frazione dopo 25 minuti di bella lotta si chiude sul 25/19 con una super Castellano. A questo punto le valligiane raggiungono il quarto tie-break consecutivo. La lotteria del quinto set “o dentro o fuori” inizia con le padroni di casa decisissime ad imporsi. Al cambio campo il punteggio è fissato sull’8 a 4 per le umbre. Da questo momento in poi le atlete della Nuova Oma consapevoli di poter conquistare la tanto agognata salvezza, prendono in mano le redini del gioco e piegano la resistenza avversaria imponendosi 15/13 in 15 minuti con le giovanissime Boriassi e Pisani top scorer. Scatta finalmente la festa e dopo il ben augurante balletto della “galeina”, le atlete della Nuova Oma lasciano partire un enorme grido di gioia. Grande festa nello staff della squadra per l’obiettivo raggiunto e per l’impegno dimostrato in campo dalle proprie atlete. Sabato prossimo al Palaquercia alle 21 sarà di scena la formazione del Falconara e sarà la prima occasione per festeggiare la salvezza assieme al caloroso e numeroso pubblico che da sempre riempie gli spalti di Aulla.

Ruggero Bertolini