NUOVA OMA VALDIMAGRA - GECOM SECURITY CORCIANO 3-2. la cronaca della partita

18/25  25/16  25/17  14/25  15/11

Nuova Oma Valdimagra Cordiviola 6, Castellano 14, Boriassi 10, Ruffini, Mazziotta, Papa 28, Pisani ne, Brignole ne,  Iosco 14, Cecchinelli ne, Leonardi (L) 
Allenatore Andrea Marselli , Vice Allenatore Nicolò Caselli

Gecom Security Corciano  Amador, Tomatelli ne, Marcacci 1, Corbucci P. 10, Bigini ne, Fabbri ne, Culiani 21, Verdacchi 12, Vipera ne, Toppetti ne, Zambon 8, Novi 10, Medaglioni (L), Pacciarini (L)
Allenatore Fabio Bovari, Vice Allenatore Claudio Giri


La Nuova Oma Valdimagra si impone 3- 2 contro il Corciano squadra diretta avversaria per la lotta per la salvezza. La gara, ricca di emozioni per la lotta in classifica, era ancora più sentita perché è stata la prima dopo la scomparsa dello storico dirigente Cacciavillani, persona che ha fatto tantissimo per la nascita e il cammino di questa grande formazione, lavorando sempre lontano dai riflettori con un’immensa umanità e con quella dose di fine umorismo che serviva a sdrammatizzare le situazioni anche più ostiche. L’incontro è stato disputato di fronte ad un buon pubblico se si considera che era mercoledì sera alle 20 in periodo pre- natalizio, a causa dello spostamento dovuto al maltempo che sabato scorso ha impedito la disputa dell’incontro. La gara parte sotto la cattiva stella per le padrone di casa, che con una serie infinita di errori consentono alle avversarie di trovare coraggio e portarsi avanti  gestendo con calma poi il vano tentativo di recupero delle valligiane. La frazione si è chiusa in 26 minuti sul punteggio di 25/18 con la Papa top score. Altro set altra partita si potrebbe dire, la seconda frazione vede dopo un avvio equilibrato, le ragazze della Energia Alternativa prendere in mano le redini del gioco ed imporre i propri schemi alle umbre che hanno cominciato a dover inseguire facendo a loro volta un po’ di errori. La frazione si è chiusa in 24 minuti sul punteggio di 25/16 con la Iosco miglior realizzatore. Il terzo set è il naturale proseguo del secondo. Le ragazze di mr Marselli lottano fino al primo time - out tecnico poi, con un break, prendono il largo e chiudono la frazione in 23 minuti sul punteggio di 25/17 con una strepitosa Papa che realizza ben 9 punti personali. Quando sembrava che il match avesse preso la strada in discesa per le Valligiane, le umbre si sono rifatte sotto e hanno iniziato la 4’ fase di gioco con estrema grinta portandosi subito avanti e gestendo il vantaggio fino alla fine imponendosi 25/14 in 24 minuti di gioco. Scatta a questo punto la lotteria del tie - break e Mr Marselli richiama le proprie atlete alla massima concentrazione per poter portare a casa una vittoria da due punti. Le valligiane partono subito bene e le umbre non vogliono mollare, la frazione prosegue fino al cambio campo sul punteggio di 8/6 per le padrone di casa. La lotta continua intensa anche dopo il cambio campo ma, progressivamente, le atlete della Nuova Oma prendono il largo e conducono a termine il match imponendosi 15/11 in 15 minuti con una Papa super star. Al termine della gara grande festa finale in mezzo al campo e poi la squadra tutta assieme è corsa verso le tribune a festeggiare con la compagna infortunata, Vergassola, che ha seguito sugli spalti l’incontro. Come al solito un caloroso applauso è stato riservato dalla squadra verso i propri sostenitori, uomo in più in ogni gara casalinga. Le atlete della Nuova Oma occupano la undicesima posizione in classifica generale a pari punti con la formazione del Corciano. Da domani proseguiranno gli allenamenti in vista della ripresa del campionato in data 8 Gennaio. Mr Marselli ha voluto ringraziare le proprie atlete per la prestazione e per i sacrifici fatti da agosto ad oggi, ha ricordato loro però che il cammino è ancora lunghissimo e il lavoro sarà ancora molto intenso; ma le condizioni ci sono tutte per poter raggiungere un ottimo risultato finale. Lo staff del Valdimagra invia gli auguri di Buon Natale e Felice Anno nuovo a tutti coloro che seguono la squadra con grande affetto non smettendo mai di sostenerla e a tutti gli sponsor che permettono di portare avanti questa bellissima avventura iniziata in serie D sei anni fa.

Ruggero Bertolini