BATTAGLIA E RIMPIANTI A CASETTE. 3-1 per le marchigiane

La trasferta marchigiana in quel di Casette d'Ete ha regalato sorprese ed emozioni sin dall'inizio: il Casette infatti era privo di due schiacciatrici e ha dovuto cambiare assetto iniziale. E nel primo set si assiste ad un bel Valdimagra che proprio sul più bello si fa raggiungere e superare in extremis...
Nonostante la rimonta subita le rossoblu riescono a tenere botta alle forti e giovani rivali che in casa riescono sempre ad avere una marcia in più. Perso il secondo set tutti si aspettavano un crollo repentino del Valdimagra che invece reagisce alla grande e vince meritatamente il terzo set. Ultimo parziale condotto brillantemente dalla Pol. Azzurra che dimostra tutta la sua forza e chiude il match sul 3-1. Le indicazioni dopo questa partita sono molteplici: da un lato c'è la consapevolezza di aver lottato alla pari contro una delle squadre più forti ed organizzate del campionato. Nel dopo-gara però è ancora vivo il rammarico di non aver chiuso il primo set e di non aver sfruttato appieno i problemi di formazione delle avversarie. I palloni decisivi potevano essere gestiti meglio a muro e in difesa dalle rossoblu; troppi sono stati i punti subiti a muro e troppe sono state le palle cadute su pallonetto o comode piazzate. E siccome quest'ultimo aspetto caratterizza quasi tutte le squadre del nostro girone, bisogna subito cambiare atteggiamento e tirare su questi benedetti palloni. I risultati dagli altri campi ci sorridono ma il Valdimagra deve credere di più nei propri mezzi e partire con il dente avvelenato sempre e comunque, anche in partite complicate come quella di oggi perché fare punti in quelle occasioni (oltreché essere realmente possibile) sarà di grande rilevanza nella classifica finale.