EDILTERMICA NARNI - NUOVA OMA VALDIMAGRA 3-2 La cronaca della partita

23/25 25/22 25/17 20/25 15/10

Nuova Oma Valdimagra Cordiviola 16, Castellano 12, Boriassi10, Ruffini, Mazziotta 1, Papa 20, Pisani ne, Brignole 1, Vergassola, Iosco 9, Cecchinelli ne, Leonardi (L)
Allenatore Andrea Marselli, Vice Allenatore Nicolò Caselli

Ediltermica Narni Minutella, Romanelli, Favoriti 16, Troiani, Marini 11, Quondam L.15, Rosa 1, Varazi 18, Morelli 9, Palomba, Campana 2, Valenti (L), Andreani (L)
Allenatore Luigi Allegrini,Vice Allenatore Emanuele Vozzolo

La Nuova Oma Valdimagra perde 3 a 2 dopo una lunghissima battaglia di oltre ore. La gara è stata giocata alla pari tra due formazioni che volevano ad ogni costo imporsi. Il Narni voleva sfruttare il fattore campo e c’è riuscito ma il Valdimagra ha provato con tutte le forze a fare il colpaccio. Il primo set viene giocato punto a punto fra le due formazioni con le valligiane sempre avanti a condurre e le padrone di casa intente a non mollare. Sul 23/22 c’è il sorpasso delle umbre ma con il time-out chiamato da Mr Marselli scatta il contro-sorpasso e le valligiane si impongono 25/23 in 23 minuti con una equa distribuzione di punti realizzati da tutte le componenti della squadra. La seconda frazione di gioco vede una partenza al fulmicotone delle ragazze della Nuova Oma ma poi, a causa di una serie di errori e con la determinazione massima messa in campo dalle umbre, cambiano le condizioni in campo e la frazione finisce in 27 minuti 25/22 per le padrone di casa con la Boriassi top score. Il terzo set inizia in maniera disastrosa per le atlete del Valdimagra e Mr Marselli deve chiamare il primo time-out sul punteggio di 5 a 0 per le padrone di casa. Da questo punto le valligiane tentano una rimonta ma con scarsi risultati e la frazione si chiude in 23 minuti sul punteggio di 25/17 con la Papa top score. Quando sembrava che ormai la gara avesse preso una brutta piega le atlete della Nuova Oma ribaltano la situazione. Il set vede una partenza fulminante delle atlete dei patron Botti e Ginesi che si portano sul 8/4 e sul 16/6. A questo punto le umbre provano la rimonta per portare a casa il punteggio pieno. La lotta si fa dura ma Cordiviola e compagne non mollano e dopo 28 minuti di lotta al coltello, si impongono 25/20 con Papa e Cordiviola top score. Scatta così la lotteria del tie-break. Le padrone di casa partono alla grande portandosi sul 4 a 0 mettendo in grande difficoltà le valligiane che benché lottano punto a punto non sono in grado di recuperare il divario iniziale e la frazione si chiude in 14 minuti sul punteggio di 15/10. Un po’ di delusione serpeggia tra le file della Nuova Oma a fine gara per non aver saputo portare a casa più punti ma un punto in trasferta vale sempre molto in un campionato equilibrato come questo. Mr Marselli al termine dell’incontro si è complimentato per il bel gioco delle umbre e per la loro voglia di lottare, pertanto valorizza ancora di più il punto conquistato dalle sue atlete contro una formazione molto compatta. Sabato prossimo al Palaquercia di Aulla alle 21 sarà di scena la formazione del Casciavola Pisa per un “quasi derby” vista la vicinanza fra le due squadre rispetto alle lunghissime altre trasferte e perché nelle file del Casciavola hanno militato in passato sia Capitan Cordiviola che la Castellano.

Ruggero Bertolini