OLIVIERI VERONA - NUOVA OMA VALDIMAGRA 3-1


25/22 25/13 26/28 25/19

Nuova Oma Valdimagra: Cordiviola, Magnelli 8, Prandi ne, Castellano 9, De Angelis 20, Boriassi 8, Ruffini, Mazziotta, Papa 9, Leonardi libero, Cecchinelli libero.
All Andrea Marselli, Nicolò Caselli

Olivieri Verona: Fondriest, Brutti, Ambrosini, Ballardin, Milocco, Lo Sapio, Galtarossa, Cristanelli, Rrocco, Maran, Anzelmo.
All Greca Pillitu, Emanuele Tranghese

La Nuova Oma Valdimagra combatte ma esce sconfitta da Verona contro la quarta forza del campionato. La gara molto combattuta si è conclusa dopo un ora e quaranta di lotta intensa con le padrone di casa che si impongono e con la Nuova Oma sull’orlo del baratro della zona retrocessione. Il primo set vede una Nuova Oma spumeggiante in campo prendere in mano le redini del gioco e menare le danze fino al 19/17, poi la forza e l’esperienza delle scaligere le aiuta a chiudere il gap ed imporsi in 23 minuti 25/22 con De Angelis su tutte. La seconda frazione viene letteralmente regalata dalle valligiane che non riescono a prendere il ritmo del gioco e si fanno travolgere 25/13 in21 minuti con una serie infinita di errori che rendono tutto facile alle padrone di casa. Nel terzo set torna in campo un ottimo Valdimagra che lotta e combatte con grande intensità contro le agguerrite avversarie in cerca di chiudere subito l’incontro. La frazione è in mano alle valligiane che dettano i ritmi di gioco e mostrano ottime giocate anche se le scaligere non intendono mollare mai e la lotta prosegue così per 30 minuti e si chiude sul 28/26 per le ragazze di Marselli con sempre la De Angelis top score. A questo punto, riaccese le speranze per la conquista di punti, comincia il quarto set e continua una bella pallavolo in campo, ma le forti avversarie molto esperte e determinate usano ogni mezzo per chiudere la gara e si impongono in 24 minuti con il punteggio di 25/19. Grande rammarico nelle file della Nuova Oma al termine della gara anche perché dagli altri campi giungevano notizie di risultati che portano attualmente la classifica con 3 formazioni a 22 punti di cui due si salveranno e una scenderà in B2. A questo punto mancano tre gare alla fine del campionato e in queste tre gare le atlete della Nuova Oma dovranno conquistarsi, come lo scorso anno, “la promozione in B1”. Come lo scorso anno lottando da leonesse hanno saputo imporsi nelle tre gare dei play off contro il Cerea e promuovere in B1, ora le atlete di Marselli dovranno lottare e vincere per conquistare nelle prossime tre gare i punti per la salvezza finale che sarà gioiosa, come la promozione. Di queste ultime 3 gare due si disputeranno, allo stesso modo dello scorso anno, al Palaquercia e li le valligiane dovranno conquistare i punti necessari per il sogno finale con l’ausilio del caloroso pubblico che non dubitiamo si farà sentire sugli spalti dal primo all’ultimo istante.

Ruggero Bertolini