NUOVA OMA VALDIMAGRA - TRENTINO V. ROSA 0-3

17/25 18/25 16/25

Nuova Oma Valdimagra: Cordiviola 3, Magnelli 6, Prandi 2, Castellano 13, De Angelis 4, Boriassi 1, Ruffini, Mazziotta, Papa 7, Brignole, Bordoni, Leonardi libero, Cecchinelli libero.
All Andrea Marselli, Nicolò Caselli.
Trentino Volley Rosa: Ceschini, Valpiani, Casagrande, Peretto, Babbi, Huez, Massari, Serrapica, DellaTorre, Folie, Olivotto, Penasa, Tonetta, Zanoni. All Orlando Koja, Valerio Ferrari

La Nuova Oma Valdimagra perde 3 a 0 in casa contro la schiacciasassi Trentino Volley Rosa, squadra che occupa la seconda piazza in classifica generale con gran merito e formata per il salto di categoria. La gara, disputata di fronte ad un nutrito pubblico, è cominciata con le valligiane molto cariche pronte a lottare contro una formazione sulla carta superiore. L’inizio vede un equilibrio fra le due formazioni in campo anche se poi dopo il secondo time-out tecnico le trentine, approfittando di qualche errore delle padrone di casa, si impongono 25/17 con la Papa top score. Il secondo set inizia in una situazione di sostanziale equilibrio fino al primo time-out tecnico, poi le esperte trentine prendo in mano le redini del gioco e Mr Marselli prova a cambiare le proprie atlete in campo per variare la situazione, ma nonostante un buon recupero la frazione si chiude sul punteggio di 25/18 con la Castellano su tutte. Nel terzo set il tecnico apuano continua a variare la formazione in campo per disorientare le forti avversarie, ma nulla può contro lo strapotere trentino e, nonostante l’impegno profuso dalle proprie ragazze, la frazione si chiude in 28 minuti con il punteggio di 25/16 sempre con la Castellano top score. Al termine della gara Mr Marselli ha parlato con le proprie ragazze invitandole a continuare a lottare come stanno facendo e a lavorare con il massimo impegno e così facendo la strada per la salvezza, anche se lunga e difficile, sarà percorsa con ottimi risultati. Nel frattempo dagli altri campi sono giunte notizie confortanti tipo la sconfitta del San Donà e la sconfitta del Reggio. A questo punto la classifica vede le valligiane al quart’ultimo posto in classifica generale con 3 lunghezze di vantaggio sulla zona rossa a quattro giornate dalla fine del campionato. Da lunedì ricomincia il lavoro per capitan Cordiviola e compagne in vista dell’impegno che le vedrà di scena sabato prossimo a Verona contro la quarta forza del campionato, l'Olivieri.

Ruggero Bertolini