PER UN SET GRANDE VALDIMAGRA. POI S.CROCE DILAGA

Una sconfitta per 3-0 a casa dell'imbattuta capolista S.Croce è un risultato secco ma che non fa male al giovane Valdimagra che ha schierato per tutta la partita le Under Ruffini in cabina di regia e Boriassi centrale. Il primo parziale è stato giocato alla grande dalle rossoblu che, con coraggio e lucidità, hanno ribattuto colpo su colpo agli attacchi delle fortissime avversarie. Il set si è concluso ai vantaggi e per il giovane Vdm questo set ha rappresentato un bellissimo biglietto da visita in terra toscana. Il prosieguo però non è stato altrettanto convincente, la ricezione non ha più retto e di fronte alle grandi giocate del Biancoforno non c'è stato più niente da fare. Nel secondo e terzo set indubbiamente la squadra ha mollato di testa e non è stata in grado di risollevarsi da una situazione complicata. Una particolare nota di merito va attribuita alla palleggiatrice Ruffini (classe '95 per chi non lo ricordasse...) alla sua seconda partita da titolare dopo il grande esordio nell'andata a Fontanellato. Giorgia ha saputo dirigere senza alcuna tensione o sbavatura il gioco del Valdimagra, dimostrando una grandissima personalità in uno scenario che profumava di serie A come il PalaParenti e mettendo a segno ben 3 attacchi-punto vincenti contro il gigantesco muro biancorosso. Altra lieta notizia è rappresentata dall'esordio assoluto di Giulia Brignole ('95) anche lei prodotto del settore giovanile. Sabato, è inutile negarlo, ci aspetta una partita molto importante contro Vigolzone (formazione di assoluta qualità) che rappresenta un'importante occasione da cogliere al volo per ottenere quei punti decisivi in chiave salvezza.