PUNTO DI VISTA (24 febb)

Udine deve essere d'esempio. La tenace squadra friulana, come descritto ampiamente nel prepartita, ha confermato sabato sera tutte le caratteristiche e doti morali che l'hanno portata, pur non avendo un tasso tecnico complessivo e individuale di alta classifica, a conquistare punti in quasi tutte le partite di campionato. Premettendo che le giocatrici di Udine sono abituate a lottare in questo tipo di campionato, si deve sottolineare come questa peculiarità è una componente essenziale per una squadra come la nostra, che per raggiungere il suo obiettivo finale è costretta a considerare le partite tutte uguali. Tradotto in soldoni significa che bisogna porre più importanza a quello che dobbamo fare noi in campo e fregarcene di chi abbiamo di fronte. Sempre per prendere Udine come esempio se analizziamo le partite dell Atomat notiamo come il copione è sempre lo stesso: sono sotto nel set, un punto alla volta e posso recuperare, un set alla volta e ti vinco le partite. Lottiamo a testa alta perchè questa squadra nelle difficoltà è sempre uscita più forte, è il nostro marchio di fabbrica, sia quest'anno che nelle avversità delle passate stagioni.