CAPOLAVORO A CEREA. Isuzu espugnata con un secco 3-0

CEREA (VR) - Tre punti pesanti come un macigno quelli conquistati dal Valdimagra in una trasferta insidiosissima come quella di Cerea contro una diretta concorrente per la salvezza. Ad arricchire ancor più la strepitosa vittoria c’è da considerare che, a causa di vari acciacchi, Marselli ha dovuto gestire col calibro la squadra per sfruttare al massimo le caratteristiche delle sue atlete. Nel primo set si assiste alla prima vera svolta della partita, con una grandissima rimonta del Valdimagra dopo un inizio col freno tirato. Le nostre ragazze riescono a portare a casa il primo set recuperando una situazione di punteggio non facile, e da qui si capisce subito che per il Cerea sarà molto dura. Le mosse tattiche studiate a puntino per neutralizzare le fortissime rivali risultano, come sempre, azzeccate e decisive. Il resto lo fa la grandissima voglia di vittoria che ha caratterizzato tutta la settimana di duro lavoro. Non è stata per niente una vittoria scontata perché anche stasera l’Isuzu ha dimostrato di avere giocatrici di altissimo livello che, con i loro colpi, possono risolvere la gara in qualsiasi momento. Anche per questo la vittoria di Cerea acquista un immenso valore, per quanto riguarda la classifica ma soprattutto per il morale. 3 mattoni d’oro per la lotta ancora lunga verso la salvezza.

Andrea Marselli: “Una partita veramente perfetta dove sono uscite le ormai note qualità morali del gruppo che contro un avversario molto fisico ed esperto ha tirato fuori le unghie, anzi gli artigli. Troppa la differenza di abnegazione, intensità e lavoro fatto per perdere. Punti pesanti ed ora pensiamo alla prossima!“