IDEA CAMPAGNOLA - NUOVA OMA VALDIMAGRA 3-1

25/20 25/17 22/25 25/16

Nuova Oma Valdimagra: Cordiviola 15, Magnelli ne, Prandi 15, Castellano 3 , De Angelis 9, Antonini 2, Ruffini 1, Mazziotta 2, Papa 3, Leonardi libero, Cecchinelli libero. All Andrea Marselli, Nicolò Caselli.
Idea Campagnola Bo: Vallicelli, Dall’Olio, Severi, Scarselli, Poggiali, Gadani, Palladino, Menichetti, Rubini, Mingotti, Bonamico, Alvarez. All Claudio Casadio, Maurizio Forte

La formazione di Marselli largamente rimaneggiata deve registrare l’ assenza, oltre a quella già prevista della Magnelli, anche della Boriassi dovuta ad un imprevisto dell’ultima ora. Il tecnico apuano si è trovato senza centrali di ruolo a disposizione escluso il capitano Cordiviola, pertanto ha provato a rivoluzionare la squadra chiedendo ad alcune delle proprie atlete un impegno superiore nel giocare fuori ruolo. La gara parte in mano alle Bolognesi che si procurano subito un buon vantaggio, le valligiane si riorganizzano e recuperano ma dopo una fase di testa a testale felsinee si impongono 25/20 in 18 minuti con la Prandi top score. Il secondo set vede le atlete della Nuova Oma partire alla grande ma le padrone di casa, particolarmente in serata, si rifanno sotto ed allungano progressivamente imponendosi 25/17 in 24 minuti con Cordiviola e De Angelis top score. Nel terzo se Mr Marselli prova a cambiare qualche cosa facendo esordire in B1 la giovanissima Irene Antonini classe 1994. Con questo esordio il tecnico apuano ha proseguito sulla strada di far giocare prodotti del vivaio dopo Ruffini classe ’95, Boriassi ’92, Cecchinelli ’91. Che dire… far giocare giovani in un campionato di così alto livello non può essere considerata che una naturale strada per una società che da anni ormai cerca di lavorare in maniera massiccia sul giovanile traendo grandi soddisfazioni e vedendo i risultati non solo in termini di vittorie ma anche nella gioia e nell’emozione che gli esordi donano alle atlete e a tutto lo staff tecnico che lavora su di loro giorno per giorno con grande professionalità. Tornando alla gara, il set è in mano alle atlete del Valdimagra che fanno il bello ed il cattivo tempo in trasferta contro una formazione ben disposta in campo da Mr Casadio, tecnico ex serie A, zeppa di ragazze esperte con trascorsi in campionati di serie A e una ex nazionale Cubana come l’Alvarez. Il set finisce 25/22 per le valligiane in 24 minuti con la Cordiviola superstar. Il quarto set parte sotto una buona stella per le atlete di Marselli, ma dopo un ottimo avvio, le padrone di casa ribaltano la situazione e fuggono verso la vittoria finale 25/16 in 22 minuti.
Grande rammarico nella formazione della Nuova Oma per l’occasione persa di racimolare qualche punticino nonostante le assenze. Mr Marselli si è detto soddisfatto di come si sono comportate le proprie atlete e, se ci fossero stati minor errori in genere arbitri compresi, qualcosa di buono si sarebbe potuto portare a casa. Con questa gara si è concluso il girone di andata e la formazione della Nuova Oma occupa la 10a posizione in classifica generale con 6 lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione.
Sabato prossimo il campionato osserverà un turno di riposo e i giochi riprenderanno il 6 Febbraio a Reggio Emilia.

Ruggero Bertolini