NUOVA OMA VALDIMAGRA - OLIVIERI VERONA 2-3

Nuova Oma Valdimagra: Cordiviola 7, Magnelli 9, Prandi 22, Castellano 16, De Angelis 16, Boriassi 6, Ruffini, Mazziotta 1, Papa 4, Leonardi libero, Cecchinelli libero. All Andrea Marselli, Nicolò Caselli

Olivieri Verona: Galtarossa, Ambrosini, Ballardin, Brutti, Cristianelli, Anzelmo, Lo Sapio, Rroco, Fondriest, Milocco, Massari. All Greca Pilitu, Emanuele Tranghese

Nel gelo polare del Palaconti la Nuova Oma Valdimagra perde 3 a 2 contro la formazione dell’Olivieri Verona. La gara molto combattuta è stata disputata presso la tensostruttura di Santo Stefano Magra, dopo un febbrile scambio di telefonate con il Comune e la Protezione Civile di Aulla che hanno dato per inagibile la strada per la Quercia. Di fronte ad un pubblico, discretamente numeroso nonostante il freddo e il gelo che girava, le ragazze di Marselli hanno disputato una buona gara e lottato fino alla fine contro una formazione ben bilanciata in campo. Il primo set vede le ospiti tenere in mano il pallino del gioco ed imporsi in 22 minuti sul punteggio di 25/19 . Il secondo set è più equilibrato e le ragazze dei patron Botti e Ginesi tentano in ogni modo di farsi avanti conducendo fino al 19/17, poi le avversarie si sono rifatte sotto e con un guizzo finale (assistito da errori arbitrali macroscopici) si sono imposte 25/23 in 25minuti con la Prandi top score. Il terzo set vede le valligiane prendere in mano il gioco e portarsi sul 6 a 4, a questo punto la Magnelli ricadendo dopo un attacco prende una storta ed è costretta ad abbandonare il campo sostituita dalla Boriassi. Le atlete sanno reagire anche all’infortunio della propria compagna e si impongono 25/17 dopo 27 minuti di gioco compreso il tempo necessario ad assistere la centrale Lucchese. Il quarto set è disputato in maniera superlativa dalle atlete di Marselli che dettano i ritmi di gioco alle avversarie e si impongono in 20 minuti con un netto 25/19 che vede la De Angelis miglior realizzatore della frazione. Il tie break come al solito è una lotteria e vede le due formazioni affrontarsi a viso aperto provando entrambe a portare a casa il risultato. Il punteggio è una altalena che vede le due avversarie superarsi più volte ma alla fine purtroppo a causa di ulteriori sviste arbitrali - la Nuova Oma non è abituata a ricorre a queste scuse ma bisogna per dovere di cronaca riportare tutti i fatti - la frazione vede le scaligere prevalere 15/12 dopo 20 minuti tiratissimi. Mr Marselli al termine della gara era preoccupato per i problemi fisici della Magnelli e dispiaciuto per la mancata vittoria, anche se meglio un punto che nulla.
Da lunedì le ragazze continueranno a lavorare per ricaricare le batterie in vista della ripresa del campionato che avverrà in trasferta a Collecchio domenica 10 gennaio 2010.
Il presidente Botti al termine della gara, dopo aver commentato la prestazione della sua squadra, ha voluto inviare a tutti i lettori ed ai tifosi i più cari auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Ruggero Bertolini